BATTERI FECALI NEL CAFFÉ

DI PIERLUIGI PENNATI
https://alganews.wordpress.com/
pierluigi-pennati
Il colore è simile al cioccolato, ma non il gusto, e dopo aver letto questi risultati non sembra più azzardato affermare che qualche volta il caffè è una vera m…a, almeno secondo un’indagine del programma di giornalismo investigativo della BBC Watchdog che ha annunciato di aver trovato nel ghiaccio di tre delle più grandi catene di caffetteria del Regno Unito una presenza di batteri fecali.
I reporter riferiscono di aver effettuato i test prelevando segretamente il ghiaccio da bevande delle catene Costa Coffee, Starbucks e Caffe Nero e che i test hanno rilevato diversi livelli di batteri fecali.
L’esperto Tony Lewis ha affermato che i livelli riscontrati erano “consistenti” ed ha aggiunto che “Questi non dovrebbero essere presenti in nessun livello – indipendentemente che la quantità trovata sia significativa o meno”.
Nella stessa indagine è stata valutata anche la pulizia di tavoli, vassoi e sgabelli di 30 esercizi delle tre catene .
I risultati sono stati eclatanti: sette campioni di ghiaccio su 10 della catena Costa sono stati trovati contaminati da batteri fecali e sia da Starbucks che Caffè Nero in tre campioni su 10 testati erano contenuti batteri fecali coliformi.
Mr Lewis, membro del Chartered Institute of Environmental Health, ha detto che questo tipo di batteri sono “patogeni opportunistici – fonte di malattie umane”.
A seguito dell’indagine Costa ha detto di aver aggiornato le sue linee guida per la gestione del ghiaccio e di essere in procinto di introdurre nuove attrezzature di conservazione del ghiaccio, Starbucks condurrà proprie indagini a seguito della denuncia affermando che la catena considera l’igiene in modo “estremamente serio” ed un portavoce di Caffe Nero ha assicurato che “un’indagine approfondita” era in corso, e che la catena avrebbe preso “misure appropriate”.

Commenta per primo

Lascia un commento